Iter per la iscrizione all'Albo Professionale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici laureati.

Requisiti

Titoli richiesti

E' richiesto uno dei seguenti titoli: Diploma di Agrotecnico rilasciato da un Istituto Agrario oppure Diploma dichiarato equipollente a quello di Agrotecnico rilasciato da altro Istituto secondario superiore o, infine, Diploma universitario (c.d. laurea breve). VEDI L'ELENCO COMPLETO
Pratica professionale

Iscrizione al Registro dei Praticanti

I Soggetti in posseso dei titoli richiesti devono svolgere il tirocinio professionale di durata variabile in base al titolo posseduto: 18 mesi per i diplomati, 6 mesi per i laureati. VEDI L'ELENCO COMPLETO E I CASI DI ESENZIONE
Abilitazione

Esami di Abilitazione professionale

I Soggetti in possesso dei requisiti suddetti devono poi sostenere un esame di Stato per il conseguimento dell'Abilitazione professionale. VEDI INFO SULL'ESAME DI ABILITAZIONE
Albo

Iscrizione all'Albo Professionale

I Soggetti che hanno superato gli Esami di Abilitazione possono iscriversi alll'Albo Professionale. A tal fine devono inoltrare Domanda di iscrizione al competente Collegio della provincia di residenza. VEDI DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL'ALBO
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 414

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, al fine di far emergere le attività imprenditoriali di successo ed i modelli di impresa replicabili su tutto il territorio nazionale, ha istituito un premio indirizzato alle dieci migliori esperienze imprenditoriali giovanili in agricoltura.

Il MIPAF, nell'ambito delle attività dell'OIGA-Osservatorio per l'Imprenditorialità Giovanile in Agricoltura (di cui il Collegio Nazionale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici laureati è componente), ha emanato un bando volto a selezionare progetti di ricerca industriale nel settore dell'agricoltura (è esclusa l'acquacoltura) proposti da piccole e medie imprese condotte da giovani imprenditori agricoli, da realizzare attraverso la collaborazione di Istituzioni pubbliche di ricerca e della durata massima di ventiquattro mesi.